Data Protection Officer: perché serve una figura autonoma e indipendente

di Andrea Lisi, avvocato, Presidente ANORC Professioni; Direttore Master Unitelma La Sapienza
01 Set 2017

L’autonomia decisionale e l’estraneità del DPO rispetto alla determinazione delle finalità e delle modalità del trattamento sono mezzi di fondamentale importanza per restituire agli interessati quella sovranità sulla circolazione dei propri dati.

fonte: https://www.agendadigitale.eu/sicurezza/data-protection-officer-perche-serve-una-figura-autonoma-e-indipendente/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *